La sede di Associazione Modellismosalento

Raccontiamo il lungo percorso che sta portando Associazione Modellismosalento a riuscire ad avere una sede pubblica in Lecce, capitale del Barocco e Firenze del Sud in un contenitore storico e di gran pregio architettonico ed artistico.

Testo e foto di Silvio Pietropaolo

L'idea di affiancare al nostro sito www.modellismosalento.it un'associazione che avesse come unica finalità la diffusione del modellismo tramite la produzione di corsi di modellismo, mostre espositive e concorso, borse scambio e dimostrazioni pratiche, è sempre stato un tarlo fisso nella mia testa dura da calabrese.

Questa idea si è concretizzata amministrativamente parlando il giorno 22 aprile 2016 quando con 8 soci fondatori Associazione Modellismosalento diventa una realtà almeno sulla carta. Successivamente si concretizza la possibilità di avere una sede operativa messa gentilmente a disposizione dal nostro segretario Angelo De Giorgi in locali di proprietà in territorio comunale di San Cesario di Lecce. L'attività del primo anno si è limitata ad alcune serate conviviali, alcune parteciapzioni a mostre concorso in puglia e fuori la puglia dove i modelli targati modellismosalento si sono ben distinti. Ad ottobre viene proposta l'affiliazione onoraria (poi consegnata nella riunione conviviale di di Natale al Tennent's Pub di Lecce) per l'amico Marco Corini dell'A.M.S. di Verona per aver portato con se alcuni modelli nostri ed averli fatti partecipare ad alcune mostre nel nord Italia. Non essendo una sede pubblica l'Associazione non ha potuto fare affiliazioni di persone estranee ma il gruppo almeno fino a fine 2016 rimane quello dei soci fondatori. Anche l'attività di bilancio 2016 si estingue nelle entrate delle quoteparti messe a disposizione dai soci fondatori al fine di coprire le spese di registrazione dell'Associazione e nel pagamento delle spese stesse di registrazione e bolli necessari. Purtroppo il 2017 inizia con la fuoriuscita dal gruppo dei soci fondatori Ancora, Barresi e Consolandi con motivazioni personali. Contemporaneamente veniamo a conoscenza che il Comune di Lecce ha emesso a dicembre 2016 un bando pubblico per l'assegnazione di alcuni locali proprio ad associazioni no profit con scadenza febbraio 2017. Associazione Modellismosanto è iscritta nell'Albo delle Associazioni del Comune di Lecce con n° 643, come Presidente Fondatore ed in crica P.T. provvedo a predisporre il carteggio per la partecipazione al bando. Il risultato di ciò è che Associazione Modellismosalento risulta vincitrice di bando ed assegnataria dei locali comunali insieme alle associazioni:

Associazione Cineclub Fiori di Fuoco

Comitato Popolare Nuova Rudiae

Associazione Culturale True Colors art exibitions

Associazione Quelli delle passeggiate culturali a Lecce

A.N.M.I. (Associazione Nazionale Marinai d'Italia) sez. di Lecce

Comitato Balsamo

Per un totale di 7 Associazioni no profit. Di colpo dopo tante carte prodotte e tanti sacrifici fatti con anche qualche amarezza per qualche defezione La possibilità di ottenere una sede pubblica a Lecce con la facoltà d'uso di un Aula, capace di ospitare mostre, convegni e manifestazioni, si comincia a concretizzare. Ciò permette di poter iniziare una campagna di affiliazione soci che in tre settimane porta il numero dei soci da 5 a 12 e permette di avviare l'attività pubblica ottemperando ad alcuni obblighi amministrativi ed onerosi senza costo ulteriore per i soci iscritti.

Il complesso di Parco Balsamo con la chiesetta di Santa Maria in Pozzuolo.

Quello che viene chiamato a Lecce Parco Balsamo sorge nel quartiere San Pio, uno dei quartieri storici popolari della città di Lecce, sito nella parte nord-ovest della città di Lecce. Questo spazio di verde pubblico attrezzato è meta di passaggio della gente del quartiere per raggiungere il centro storico della città. Ospita un campetto per calcetto attualmente non agibile e da ristrutturare, un chiosco bar ed alcuni giochi per bambini. E' meta continua e punto di ritrovo per la gente del quartiere, gli anziani ed i genitori che accompagnano i propri bambini a giocare. Presenta vari alberi di alto fusto che ne fanno un piccolo boschetto nella città.

Al centro del Parco si inserisce la Chiesa di Santa Maria in Pozzuolo, pregevole manufatto tardo rinascimentale con influenze baroccheggianti. Nella foto si evince che tale manufatto doveva essere ben diverso all'epoca della sua realizzazione ultimata nel 1572 per volonta del Nobile Leccese Giovanni Francesco Rainò. Difatti, sulla parete che guarda alla città, si notano le imposte di due archi in posizione longitudinale ed uno in appoggio trasversale sulla parte muraria. Forse tracce di un antico portico o di un locale di culto aggiuntivo o meglio un abside oggi non più presente. Ai lati si notano due porte murate che fanno propendere la nostra ipotesi appunto per un vano abside retroaltare.

Il manufatto è interamente con struttura muraria portante e volte in pietra leccese secondo i criteri costruttivi dell'epoca originariamente composto dal grande vano di culto, una screstia ed una cappella entrambi a sx guardando l'altare principale.

Entrando troviamo sulla destra un ricco altare privilegiato in pietra leccese mentre sulla sinistra alcune sepolture. In effetti nell'800 essendo divenuta di proprietà della nobile famiglia dei Balsamo, la chiesa di Santa Maria in Pozzuolo divenne cappella funeraria e cominciò ad ospitare le sepolture dei nobili Balsamo.

Presumibilmente la nuova proprietà fece costruire alcune superfetazioni alla struttura originaria con una serie di ambienti al piano primo ed altri ambienti al piano terra dietro l'area delle sepolture. Finita di ristrutturare nel 2009 in questi anni il complesso è stato utilizzato a vicende alterne ed in maniera non continuativa. Da circa due anni non era più in uso ad associazioni ed un recente utilizzo come punto di distribuzione di kits per la raccolta differenziata dell'immondizia ha sollevato alcuni malumori e richiamato l'attenzione anche di qualche organo d'informazione nazionale. Da qui il nuovo bando nato dall'intuizione dell'Assessore al Patrimonio dott. Attilio Monosi e di cui il responsabile del procedimento è il dott. Rollo al fine di creare presso il Parco Balsamo un centro culturale e di aggregazione sociale. Ormai manca poco e con buona approssimazione l'attività delle associazioni ed anche la nostra dovrebbe iniziare col prossimo mese di Maggio, anche se nel dettaglio Modellismosalento è già pronta ad iniziare il proprio operato non appena sarà completata la compartimentazione del locale al piano terra tramite l'apposizione di una porta.

La nostra sede

La sede di Associazione Modellismosalento occupa al piano terra la stanzetta già sacrestia piccola ed al piano primo la stanzetta n° 3 in angolo verso il centro della città di Lecce.

in questo modo possiamo utilizzare la stanzetta al piano terra con accesso dalla Cappella Balsamo come laboratorio modellistico dove poter montare, tra soci, i propri modelli ed assicurare anche l'accessibilità ai disabili, mentre al piano primo la stanza viene usata come ufficio per l'amministrazione dell'associazione.

Abbiamo provveduto a risolvere qualche inconveniente come anche l'amministrazione Comunale sta provvedendo a risolvere altre inefficienze al fine di rendere i locali utilizzabili al meglio ma siamo agli sgoccioli anche grazie alla collaborazione del dott. Goffredo che ci ha supportato per la parte burocratica amministrativa ed il geom. Brunetti che ci supporta per la parte tecnica manutentiva. Da parte di Associazione Modellismosalento tutto il nostro impegno ad utilizzare al meglio questi locali, tenerli in ordine e far fruttare il plesso facendolo diventare luogo d'incontro, e di divulgazione storico culturale, come gia tante volte abbiamo fatto in passato. Con la speranza che l'amministrazione comunale, dopo aver valutato l'impegno di ogni associazione nella valorizzazione della struttura, pensi a voler proprogare il periodo di utilizzo ben oltre i due anni previsti da questo bando in modo che il Parco Balsamo divenga un presidio culturale e di aggregazione sociale permanente e di riferimento per il quartiere san Pio e per la Città di Lecce e soprattutto che tutto il lavoro fatto non vada disperso al vento dopo solo due anni.

Buon Modellismo Silvio Pietropaolo.

StampaEmail