Westland Lynx Mk.90 Royal Danish Navy scala 1/72 da kit Hobbyboss

Elicottero di progettazione inglese il Westland Lynx è la macchina leggera di riferimento della Royal Navy e non solo come evidente dal modello che andiamo a presentarvi in una accattivante esecuzione del nostro Marco Rondinelli.

Modello, testo e foto di Marco Rondinelli.

Introduzione

Il Westland Lynx è un elicottero biturbina con rotore a quattro pale, progettato alla fine degli anni sessanta e costruito dalla Westland Helicopters. Venne sviluppato in diverse varianti per le forze militari terrestri e quelle navali alla fine degli anni settanta.

Attualmente esso è prodotto dall’italiana Leonardo.

Il kit

La scatola di partenza è l’HobbyBoss in scala 1/72 che propone la versione portoghese e quella danese da me scelta.

La qualità degli stampi è buona, le istruzioni un po' meno per quanto riguarda la completezza e la chiarezza per cui è consigliabile affidarsi a molte foto reperibili in rete di questo elicottero.

Il montaggio è cominciato come di consueto dalla cabina di pilotaggio che presenta buoni dettagli a cui ho aggiunto le cinture dei piloti ed occupanti autocostruite.

Chiudendo la fusoliera, viene già fissata ad essa la parte principale del rotore, mentre per le pale è sicuramente più comodo montarle al termine della costruzione e colorazione principale. Per l’intera chiusura mi sono aiutato con dei morsetti visto che è stato un po' complicato l’allineamento, così da ridurre le stuccature da fare successivamente, anche se si è reso necessario effettuarle comunque in modo rilevante soprattutto nella parte inferiore.

Una volta completato il montaggio principale e curato tutte le giunzioni ho verniciato il colore blu notte per la mia versione danese e l’antiriflesso nero sul muso; ho effettuato anche un leggero post-shading, mentre per quanto riguarda i rotori ho alternato dei colori grigi e metallici per dare profondità ed evidenziate i dettagli.

Per i siluri ho scelto quelli da esercitazione con colorazione in prevalenza arancione. Dopo aver completato il montaggio di altri pezzi principali ho lucidato l’intero modello e posato le decals che risultano essere di buona qualità, ma è doveroso l’utilizzo di ammorbidente per stenderle tutte al meglio, soprattutto quelle in zone curve.

Successivamente ho effettuato un lavaggio con uno smalto della AK specifico per tonalità blu, senza esagerare visto che questi velivoli della Regia Marina Danese risultano essere abbastanza puliti e lucidi.

Ho poi aggiunto dei tiranti su antenne presenti in coda e fili per dettagliare i rotori e i carrelli; inoltre ho autocostruito alcuni piccoli componenti assenti nel kit e che sono caratteristici di questa versione; altra modifica ha riguardato i carrelli, per i quali nel kit non è previsto il montaggio con la particolare convergenza che li contraddistingue e che ho riprodotto.

Infine ho montato i pezzi più piccoli e le antennine varie. Con un ulteriore strato di lucido ho sigillato decals e lavaggi.

Una semplice basetta per l’elicottero ha completato il tutto. Spero Vi piaccia e buon modellismo.

 

Stampa