C 119G Flying Boxcar scala 1/72 Kit Italeri n° 146

Pur non essendo un kit recentissimo, questa riedizione di un classico dal catalogo Italeri presenta peculiarità interessanti. Vediamolo in dettaglio.

Testo e foto di Silvio Pietropaolo

Si ringrazia la ditta Modelairkit per aver messo a disposizione il kit per la recensione.

Se cerchi questo kit, Clicca quì

Il "Vagone Volante" in effetti lo era di nome e di fatto data la sua strana architettura del tutto simile ad un grosso carro ferroviario con ali e code. Il vecchio kit Italeri è ancora un buon prodotto fatta eccezione per le pannellature a rilievo. La nuova scatola presenta questo velivolo in quattro versioni due in Natural Metal e due mimetiche tra cui una riguardante un velivolo della 46° Aerobrigata di Pisa S. Giusto con le vistose bande arancio e la mimetica standard nato.

Il kit del C 119 G è composto da quattro stampate in stirene ed una per i trasparenti. La plastica è buona piuttosto morbida e facilemente lavorabile, il dettaglio è di buon livello, con interni anch'essi dettagliati. Il particolare portello posteriore a due valve è ben riprodotto, sarà sufficiente forare le piastre strutturali per migliorare di molto il realismo di questo dettaglio che sarà bene lasciare aperto a vista.

Il foglio decals è di buona qualità e riproduce simboli e segnaletiche per quattro velivoli: uno dell'USAF in colorazione NM con fregi blu, uno taiwanese i mimetica SEA, uno belga anch'esso in NM con fregi verdi e l'esemplare dell'Aeronautica Militare con la mimetica classica con in più le vistose fasce arancio. Uno di questi velivoli è conservato al museo di Piana delle Orme presso Latina ed è oggetto di una walkaround sul nostro sito.

Come si vede dalle foto il dettaglio superficiale è buono ma è e rilievo, in positivo, per cui i più esigenti prima del montaggio procederanno con la reincisione delle linee di pannellatura. Nella confezione sono presenti sia le naca con i motori già inseriti in unico pezzo (facilita il montaggio) sia le naca separate con le due stelle dei propulsori stampate come pezzo a parte. In questo caso i più smaliziati potranno decidere di aprire qualche cofanatura per far vedere il motore a pistoni stellare. Sicuramente, in questo ultimo caso, sarà bene aggiungere qualche dettaglio ai motori.

La stampata delle semiali e dell'unico piano orizzontale di coda.

La fusoliera è composta dai due semigusci e dal codinno ad anatra con i due portelli di carico. sono presenti vari pezzi per realizzare le partizioni interne tra vano di carico e cabina, anche la parte interna della fusoliera è ben dettgliata.

Molto belle le eliche e le ruote, una buona pitturazione sarà sufficiente per una resa assai realistica.

Le linee a rilievo ci faciliteranno la pitturazione a pennello dei dettagli più minuti anche senza mascherare.

La stampata dei trasparenti comprende la vetratura di cabina e tutti i vetrini per i tanti oblò. Nel trasparente del parabrezza è stampato, dal lato interno, il pannello strumenti del cielo cabina. Andrà fissato con cura alle fusoliere e la giunzione ben raccordata per non far vedere la linea di separazione, poi il tutto andrà mascherato e dipinto insieme alle fusoliere. Per gli oblò, anchessi molto trasparenti, sarebbe necessario il montaggio dall'interno prima di chiudere le semifusoliere e con la difficoltà estrema di doverli mascherare uno per uno per poter verniciare il modello. Sarà molto più semplice non montarli affatto ed una volta dipinta la fusoliera realizzarli con una goccia di Cristal Clear o di colla Vinavil inserita nel foro con la punta di uno stecchino. I portelli sono tutti pezzi separati per cui montabili anche in posizione aperta. i carrelli sono fondamentalmente corretti e richiedono soltanto dell'aggiunta di un pò di cablaggi.

Un kit tradizionale quaindi da montare tradizionalmente, che sicuramente richiederà di essere reinciso prima del montaggio ma che può esprimere un modello di tutto rispetto per qualità delle forme, dimensioni ed originalità del soggetto anche dovuta alla sua particolare architettura aeronautica. Un kit che sicuramente produrrà grande soddisfazione e divertimento per il modellista che lo monterà.

Buon Modellismo Silvio Pietropaolo

 

{gallery}recensioni/C119{/gallery}

StampaEmail