Abbiamo rotto la scatola del Fiat Ducato II serie Promiscuo Esercito Italiano di Ostuni Models in scala 1/43

Abbiamo ricevuto da Ostuni Models il nuovo kit in resina del Fiat Ducato II serie nella variante Promiscuo del nostro Esercito. lo abbiamo visionato per Voi e Ve lo raccontiamo.

Si ringrazia Ostuni Models per il kit messo a disposizione per la stesura di questo articolo.

Testo e foto Silvio Pietropaolo

 

E' un piacere per noi tenere a battesimo e presentare Ostuni Models; primo perchè un nuovo marchio nel mondo del modellismo è sempre una bella notizia, secondo perchè questo nuovo progetto imprenditoriale nasce dall'idea di un ottimo modellista ed in più un nostro amico di diretta ed apprezzata conoscenza, Francesco Ostuni a cui facciamo il nostro più sincero in bocca al lupo per questa nuova sfida.

Questo primo kit della Ostuni Models si caratterizza per la scelta mirata del soggetto tipica di chi per passione conosce molto bene il settore e sa bene che spesso le cose più comuni passano inosservate. Il Fiat Ducato seconda serie è sicuramente uno di quelli, ogni giorno ne incontriamo decine per sttada in varie versioni eppure del Ducato II serie fino a ieri non c'era modello in circolazione. La scatola fattaci pervenire da Francesco è la variante passo corto pulmino promiscuo nella colorazione Esercito Italiano, ma inutile dire che questo pulmino è stato usato da tutte le forze armate, le forze dell'ordine, gli enti di soccorso, i privati e da questa prima versione in futuro sarà possibile estrarre il cabina corta con autotelaio, il cabina lunga con autotelaio, Il furgonato le ambulanze ed i passo lungo. Insomma Francesco ha fatto una scelta intelligente che se supportata dal riscontro del pubblico ci permetterà di ottenere una serie inedita di mezzi utility da personalizzare a piacimento.

Ostuni Models si presenta alla grande con un kit in resina di tipo multimedia con parti in resina, ruote in gomma, parti in metallo, fotoincisioni ed acetati per le vetrature. Il kit è completo di decals in questo caso per l'esercito Italiano, sono già disponibili ben 9 versioni tra Polizia, Carabinieri, Guardia di finanza, Vigili del Fuoco, Polizia Penitenziaria Esercito e Marina. ma la lista è in evoluzione e per maggiori informazioni consiglio di contattare Ostunimodels sulla sua pagina Facebook.

Il kit è composto da 50 parti la maggioranza in resina, con tutti i dettagli interni ed esterni. Alcune parti sono realizzate in altri materiali.

La scocca è in un pezzo unico con le parti finestrate già ripulite e con il particolare dettaglio dell'interno dei fanali che sicuramente una volta trattate con un colore metallico e montate e dipinte con i colori clear le lenti in acetato daranno un effetto assai realistico.

La scocca è esente da ritiri e da bolle, è piuttosto ben pulita e la superficie è liscia e vellutata, i dettaglii sono fini e corretti.

Lo scudo paraurti anteriore è integrato nel pianale e presenta il dettaglio inciso delle feritoie di raffreddamento.

Il pianale esterno del mio esemplare ha una leggera curvatura che puo essere sistemata riscaldando il pezzo con un pò di acqua calda o con un asciugacapelli.

Il modello fornisce anche il pavimento cabina con i passaruota inglobati.

L'accoppiamento della parti è comunque perfetto sull'anteriore anche se ancora non ho provveduto a raddrizzare il pianale.

Il kit fornisce i pannelli interni dettagliati dell'interno cabina, Francesco consigia il montaggio in caso si voglia decidere di tagliare qualche sportello o il portellone e lasciarli aperti ma da una prova a secco ho notato che i pannelli montano anche a cabina chiusa e danno un bel dettaglio interno che sarà visibile attraverso le finestrature.

Le Parti per gli interni riproducono la configurazione dei sedili con il tipico poggiatesta traforato del Ducato, gli stessi sono in versione singola, doppia e tripla in modo da riprodurre anche configurazioni diversificate tipico dell'omolagazione come promiuscuo. In effetti è molto frquente che i sedili di questi pulmini vengano rimossi per particolari esigenze di carico.

Molto bello il cruscotto con i dettagli in rilievo ed incisi da completare con la decal degli strumenti, per altro calza perfettamente al suo posto.

Le ruote sono molto belle, hanno il cerchione in resina, lo pneumatico è in gomma molto realistica come finitura, gli assali sono in tondino metallico.

lo pneumatico calza perfettamente e raccomandiamo di non usare smalti sinteti o diluenti per pitturazione o lavaggi dato che notoriamente cristallizzano le parti in gomma, basterà operare con colori acrilici base acqua oppure stendere un trasparente vinilico tra lo pneumatico e le parti dipinte a smalto o lavate con lavaggi a diluente.

In resina sono anche dettagli secondari degli interni e gli specchietti retrovisori esternida completare con la placchetta fotoincisa, il tubo di scarico ed il volante che necesitano di un semplece lavoro di ripulitura.

Il kit è completo di decals incluso tachimetro contachilometri, fregi e stemmi Fiat e targhe. Nel nostro caso sono capitate due targhe di formato grande più giuste come posteriori, mancano i fregi dell'esercito che spesso questi furgoni portano. le decals sono decals ad acqua su film unico ma pretagliate anche del il taglio è abbondante rispetto al soggetto per cui consigliano di rifilare il film trasparente prima di applicare i soggetti. il kit è impreziosito da una lastrina in ottone fotoinciso che permette di riprodurre fedelmente, i tergicristalli, la pedaliera di guida, lo specchietto retrovisore interno e le lastrine per i retrovisori esterni.

Che questo kit sia stato pensato da un modellista per i modellisti è chiaro dalla apprezzabile scelta di offrire due sets completi di acetati per riprodurre tutte le parti trasparenti in modo da tutelarci in caso di tagli non perfettamente azzeccati. Gli acetati sono per altro presegnati per il taglio e c'è un foglietto con il disegno delle sagome dei finestrini che servira da riferimento per i tagli. come pure stessa cosa abbiamo per il parabrezza. Le fanalerie sono stampate in vacuform e sono fornite anchesse in doppia serie.

Prossimamente noi monteremo questo kit per raccontarVi esperienze di montaggio e per farVi vedere il risultato anche per far notare che l'1/43 non è molto distante dalla scala preferita di noi aeroplanari che è l'1/48. Unico difetto di questo kit Ostuni Model? Non c'è la versione Aeronautica Militare...mancanza che l'amico Francesco, sono sicuro, non tarderà a colmare. In bocca al lupo per questa nuova iniziativa, esempio imprenditoriale della nostra Puglia Modellistica.

Stampa